Geosat Geovertical Lagonegro – VBC Mondovì 0-3

Geosat Geovertical Lagonegro: Fabi 3, Fortunato (L) , Maiorana 4, Amouah 3, Leone, Milushew7, Kindgard , Holt 14 , Boscaini 1 , Giosa, Copelli 6, Sardanelli . All. Falabella

VBC Mondovì: Menardo , Cattaneo, Bosio, Maccabruni , Parusso 10, Mercorio12 , Sordella , Prandi , Picco 4, Cortellazzi1 , Paoletti 15, Borgogno13 , All. Barisciani

NOTE: Lagonegro Muri 3, ace 3, errori in battuta 10 , 34% in attacco ,in ricezione (19%)41 %;

Mondovì Muri 9 , ace 3, errori in battuta 10, 46 % in attacco, in ricezione (23%) 43 %.
21-25; 13-25; 22-25.

Durata set : 29’, 24’ 30’ TOT 1H, 23’

Arbitri: Carretti, Di Blasi

Pesante sconfitta per i lagonegresi di mister Falabella che contro Mondovì sono risultati assenti e lontanissimi dal loro gioco. Solo l’inizio è abbastanza equilibrato con le due formazioni che sono vicine nel punteggio. Il primo allungo lo provano gli ospiti sul 6-9. A accorciare le distanze sul 11-12 ci pensano Holt e Milushew e poi Fortunato con una prodezza delle sue rimette in campo una palla che Holt trasforma nel pareggio sul 14 punto. Ma sono ancora gli ospiti a portarsi in vantaggio 14-17 e poi 17-21. Continuano a marciare sulla propria strada è così il set è in favore degli ospiti.

Inizio di secondo set sempre per la VBC in vantaggio di + 3. Ma il bulgaro Milushew ritrova il suo colpo vincente è 2-4. Nella fase centrale del set, blackout per i biancorossi che concedono veramente troppo e commettono molti errori e il punteggio è imbarazzante sul 5-15. Falabella chiama il tempo per cercare di ristabilire le fila del gioco con Maiorana al servizio racimolano qualche punto. Ma Holt e Amaouh non riescono a oltrepassare nel campo avversario e si va sul 10-21. Non funzionano i fondamentali, sta sera per la Geosat-Geovertical, muro-difesa, ricezione-attacco. È comodo chiudere il secondo set per gli ospiti.

Il terzo set parte con Mercorio alla battuta e la VBC balza subito avanti di tre lunghezze. E al cambio palla lascia il posto a Parusso, Mondovì scappa a + 3 (2-5). Milushew sbaglia in battuta i suoi compagni sbagliano a rete. Rispetto alla scorsa settimana giocata a Spoleto, sembra di vedere un’altra formazione e gli ospiti volano sul 4-9. Holt ritrova il suo attacco, restano solo due le lunghezze da recuperare 11-13 ed è Barisciani a fermare il tempo. Holt ripristina la parità 13-13 e il Palalberti ritorna a farsi sentire. Si prosegue di punto a punto, fino al quindicesimo, in seguito il Mondovì riprende il vantaggio con Cortelazzi in battuta 15-17. Nel finale Falabella chiama il tempo, al rientro sul taraflex Milushew non passa e Mondovì incrementa il vantaggio 19-23. Così ci mettono poco i piemontesi a chiudere la gara e a portare a casa tre importanti punti. “Bisogna fare un esame di coscienza- spiega Falabella- perché giocare uno scontro diretto senza quella cattiveria agonistica incide tanto. Ci è macata proprio quella cattiveria che invece dall’altra parte era altissima, lottavano su tutti i palloni, invece a noi ha inciso la pressione, ma per chi fa sport bisognerebbe gestirla. Abbiamo giocato male e ci sono tante cose da rivedere- mister Falabella lavorerà per questo in questi giorni, in vista due scontri diretti mercoledì contro Taviano e Domenica ad Ortona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *