Centrale del Latte Mc Donald’s Brescia – Geosat Geovertical Lagonegro 3-1

Centrale del Latte Mc Donald’s Brescia – Geosat Geovertical Lagonegro 3-1

Centrale del Latte McDonald Brescia- Geosat Geovertical Lagonegro 3-1

Centrale del Latte McDonald’s Brescia: Tiberti , Riccardi, Bellei 22, Cisolla 18 , Esposito 12 , Codarin 12 , Fusco (L), Mazzon 10 , Margutti , Sommavilla, Sorlini, Statuto 22. All. Zambonardi.

Geosat Geovertical Lagonegro: Fabi 9, Fortunato, Maiorana , Amouah, Leone 1, Milushev15, Holt 14, Kindgard, Boscaini11, Roberti, Giosa5 ,Copelli 2 . All. Falabella

NOTE: Lagonegro Muri 5, Ace 5 , errori in battuta 8, in attacco 36% , in ricezione 39% (16%) ;
Brescia Muri 11, Ace 5 , errori in battuta 14, in attacco 50%, in ricezione 38%(17%) .
Durata set : 26’, 30’, 24’, 27’TOT 1 H 47’
400 spettatori circa
Si vede a tratti la Geosat Geovertical Lagonegro in quel di Brescia, più precisa e decisiva nei momenti cruciali. Solo un set riescono a recuperare gli uomini di Falabella che seppur sbagliano di meno in battuta, nel computo finale quello che fa la differenza sono i muri e la percentuale in attacco.
Falabella sceglie come starting six per la trasferta lombarda Leone al palleggio, Copelli e Fabi centrali, Milushev opposto, Boscaini e Holt schiacciatori Fortunato libero. Zambonardi di contro schiera dall’altra parte della rete Tiberti al palleggio, Bellei opposto, Cisolla e Mazzoni schiacciatori, Codarin e Riccardi centrali, Fusco libero.
Inizio equilibrato giocato punto a punto fino al 4 pari, poi Brescia tenta la fuga e sul + 2 Falabella ferma il tempo. Al rientro, Il muro della Geosat-Geovertical non tiene l’attacco dei padroni di casa 8-6. Bellei sigla il + 3 (11-8). Gli attacchi di Mazzon e Cisolla castigano la difesa biancorossa 16-12. Boscaini e Milushev dimezzano lo svantaggio 18-16. Fortunato e compagni concedono troppo agli avversari e la centrale del Latte McDonald’s Brescia allunga nuovamente 19-16. Sul 23-22 Zambonardi chiama i suoi uomini in panchina, al rientro Milushev ripristina la parità, ma sul punto decisivo il bulgaro con un pallonetto permette ai bresciani di controattaccare e Brescia chiudere il primo parziale.
Parte meglio nel secondo set la Geosat-Geovertical 1-3, ma Cisolla con un possente lungolinea ripristina la parità 3-3, si prosegue punto a punto fino al 7, poi Brescia allunga a + 3. Holt dalla seconda linea e Leone quasi ace su Cisolla è 12-11. Falabella fa entrare capitan Giosa affidandogli la battuta è parità 15-15. Si gioca punto su punto, sul 18mo punto Holt manda out l’attacco e il muro della Geosat-Geovertical non mantiene, Brescia tenta la fuga 21- 19. Giosa sorprende la difesa dei lombardi ed: il bulgaro mette a segno due punti decisivi è vantaggio biancorosso 21- 22. E’ l’americano della Geosat-Geovertical che con tenacia sfida più volte la difesa avversaria, alla fine ha la meglio: è parità sui parziali.
Nel terzo set, Mazzon picchia sul lungolinea, Bellei ace è subito 8-4. Falabella richiama i suoi. Milushev picchia sul muro, Leone sbaglia in battuta 9-5. Milushev la manda fuori, il muro della Geosat-Geovertical non trova punti vincenti 15-10. I lagonegresi continuano a sbagliare e coach Falabella chiama il time otut sul 18-11. Fabi va in battuta e Giosa per due volte consecutive mura la difesa avversaria 19-15. Nelle battute finali, Codarin fa ace Statuto picchia nel centro del campo è comodo per i padroni di casa chiudere il set.
All’inizio del quarto è la Geosat-Geovertical che tenta di scappare con Ace di Fabi e Holt 3-6. Entra Kindgard, Brescia dimezza lo svantaggio 4-6, è un botta e risposta tra le due formazioni 10-10. Cisolla con due diagonali consecutive 13-11. Falabella riprende i suoi. Boscaini e Giosa con determinazione recuperano 15-14 . Con Tiberti e Cisolla la centrale del latte McDonald’s Brescia allunga + 5 (19-14). Nel finale, Codarin mura e Mazzon mette giù palloni su palloni mandando in tilt la difesa avversaria e seppur i lagonegresi provano a risalire in parte la china, nel finale i padroni di casa chiudono il set e la gara.
“Sapevamo quanto difficile fosse questa partita- dichiara Falabella a fine gara- peccato soprattutto per il quarto set che era iniziato bene ma poi troppi errori hanno condizionato la nostra gara. Grande merito il loro, ora dobbiamo pensare al nostro prosieguo, perché già domenica c’è un altro scontro salvezza contro Cantù e poi chiuderemo la regolar season a Gioia del Colle”. Dopo le due ultime gare infatti si decideranno le tre Pool che decreteranno poi i play off e i play out.