Battuta la capolista !

 

Falabella sceglie l’ormai consolidato sestetto Pedron-Kadankov, Galabinov-Barreto , Marra e Calonico al centro, libero Sardanelli ad alternarsi con Fortunato.  Dall’altra parte della rete Mondovì scende in campo con la diagonale formata da Spagnuolo-Bosio, in banda Kollo  e Terpin, al centro Treial e Biglino  libero Garelli.

Inizio equilibrato fino al vantaggio di due lunghezze 6-8 per gli ospiti. Pedron e compagni però non si lasciano intimidire e il pareggio arriva sull’undicesimo punto. Provano nuovamente a scappare gli ospiti (12-15) e Falabella chiama il tempo.  Al rientro un ace di Galabinov accorcia le distanze (14-15) e poi si procede nuovamente in parità. Questa volta sono i biancorossi a provare a scappare (19-17) e mister Fenoglio chiama i suoi al rientro ancora parità sul 19mo punto poi un ace di Barreto fa scoppiare il Pala Alberti (21-19). I due punti finali sono poi di Kadankov che chiude il set con un ace precisissimo. 

 Il secondo set inizia con la scia già tracciata da Kadankov che continua a far punti al servizio (3-0) e Galabinov e Barreto che a turno vengono scelti da Pedron. Un primo vantaggio della Geosat (5-2) si azzera con un break degli ospiti e il set poi procede punto a punto . Marra per primo allunga (10-8) e i lagonegresi riescono a tenere i distacco e a condurre il set. Sul 20-18 Fenoglio chiama il tempo al rientro arriva la parità al rientro(21-21). Da centro sempre Marra si fa trovare pronto e si val sul 23-21 poi Barreto sfonda il muro avversario e anche il secondo set è della Geovertical. 

Terzo set sono sempre gli uomini di Falabella a fare la voce grossa contro un Mondovì spaesato. Si gioca punto a punto fino al 10-8 per i padroni di casa. Gli ospiti non vogliono mollare ed eliminano lo svantaggio ripristinando la parità sul 10mo punto. Si continua a giocare punto a punto, le due formazioni si alternano  a scambi di colpi, ma quando è il turno di Marra dagli 8 metri punisce i suoi avversari mettendo a segno due ace consecutivi, siamo sul 19-17. Sul finale, Galabinov riprende uno dei suoi colpi migliori, ci pensa anche Barreto e Calonico dagli 8 metri. Ormai è solo la Geosat-Geovertical a fare gioco e alla capolista non resta altro che dichiarare la resa agli avversari.

“Oggi ha funzionato molto bene il servizio- dichiara Falabella a fine gara- loro hanno una fase di muro difesa in cui sono organizzatissimi, questo ci ha costretto a fare qualche errore in più, questa è l’unica nota negativa, per il resto – continua Falabella- c’è ancora da lavorare tanto9, da affinare degli equilibri, abbiamo un po’ di settimane prima dei play off e dobbiamo nelle prossime due partite cercare di fare i 6 punti per piazzarci al quinto posto.” 

Geosat-Geovertical Lagonegro: Maccabruni, Fortunato, Calonico 5, Del Vecchio, Pedron 1, Kadankov  14, Turano, Maiorana, Sardanelli, Marra 3, Barreto 14, Galabinov 14. All. Falabella

VBC Mondovì: Morelli, Kollo 7, Bosio 7, Spagnulo 2, Fusco, Treial 9, Pistolesi, Terpin 8, Buzzi 2, Biglino 5, Garelli, Borgono 2. All. Fenoglio

Lagonegro  3 muri,  6 ace, 12 errori in battuta, 48% in attacco,  39% (16%) in ricezione

Mondovì  7 muri, 2 ace,  10 errori in battuta, 45% in attacco, 44% (24%)in ricezione

25-23, 25-22, 25-20

27‘ – 26’- 23’ tot  h 1 16 ‘