Ritorna il sereno : vinciamo all’Eurosuole

Ritorna il sereno in casa Goesat Geovertical che dopo una maratona di due ore trova la vittoria al tie break in casa della Goldenplast. Li dove giocano i grandi del volley, i biancorossi si fanno artefici di una rimonta esemplare: sul 2-1  dopo essere aver tolto la possibilità della vittoria ai padroni di casa sul quarto set, i lagonegresi chiudono i conti solo al quinto set. Ottima come sempre la prestazione dell’olandese, miglior realizzatore del match insieme all’opposto padrone di casa, ma ottima prova anche dei centrali lagonegresi.

Mister Falabella sceglie la solita diagonale Pedron-Boswinkel, rientrato Galabinov fa coppia con Barreto , al centro Marra e Calonico Fortunato libero. Mister Rosichini risponde con la diagonale Monopoli-Paoletti, al centro  Larizza e Trillini schiacciatori Di Silvetre e Pinali , D’amico Libero.

CRONACA

Inizio equilibrato fino al primo break dei padroni di casa 7-4, recuperano poi i lagonegresi che si portano a meno uno 9-8. Barreto poi con un ace trova il pareggio sull’undicesimo punto. A trovare il vantaggio della Geosat è poi il centralone biancorosso Marra che con due ace porta i suoi sul 12-14 e costringe Rosichini a chiedere il primo tempo della gara.

Fase centrale si procede punto a punto poi ancora una volta sul doppio vantaggio (18-20) lagonegrese Rosichini spende il secondo tempo tecnico. Recuperano i padroni di casa e sul 22-21 Falabella chiede il tempo e al rientro si procede sempre in parità fino a quando ai vantaggi la Goldenplast, trascinata dal suo opposto Paoletti,  chiude il set sul 28-26.

Inizia in favore dei lagonegresi il secondo set (3-7) che costringono Rosichini a chiedere lo stop di 30’. Al rientro sono sempre i lagonegresi  a condurre (7-10) e Barreto trascina i suoi sul 10-15. Su un accenno di recupero della Goldenplast (13-17 ) Falabella chiama i suoi ed è sempre  vantaggio lagonegrese che si mantiene fino alla fine e Pedron e compagni riportano la gara in parità.

Inizia invece completamente in favore dei padroni di casa (5-1)il terzo set e Falabella ben presto deve chiedere il tempo. Quattro ancora le lunghezze da recuperare per i biancorossi (8-4) e su un attacco di Galabinov sul quale Falabella chiede il check , la Geosat si riporta sul 13-9. Dall’altra parte Pinali con due ace riporta i suoi sul 15-8 . Boswinkel mette a segno sue punti e si arriva sul 15-12 ma troppi gli errori condannano i lagonegresi che lasciano facilmente alla Goldenplast condurre il set e a portarsi nuovamente in vantaggio.

Nel quarto set ritorna l’equilibro fino al primo vantaggio dei padroni di casa che con il solito Paoletti miglior realizzatore. Falabella così chiama il tempo e sul 13-9 arriva un break di Calonico e compagni che si portano sul 13-12 e poi in vantaggio 13-14. Si gioca così punto a punto poi Pinali trova un pesante ace sul 22-19 ma dall’altra parte è Barreto ad accorciare (23-21). Con un invasione di Monopoli i lagonegresi trovano il pareggio (23-23) e poi il sigillo del set che rimando al tie break le squadre.

Un punto per parte e al cambio campo i lagonegresi sono in vantaggio (7-8) , trovano poi il primo vantaggio di due lunghezze gli uomini di Falabella che si portano sul 10-12 con un muro di Boswinkel che chiamo i suoi alla carica. Il coach lagonegrese approfitta del tempo per dare ai suoi le indicazioni (9-12) (11-13) e ancora l’olandese blocca con il muro gli attacchi dei marchigiani. Nel finale non riescono ad accorciare le distanze i padroni di casa che cedono alla Geovertical che ritorna finalmente alla vittoria in trasferta. “è stata un’ottima prestazione da parte dell’intero gruppo- spiega Falabella a fine gara- siamo stati bravi a reagire e a trovare la zampata decisiva nel quarto set. Siamo rimasti concentrati nel quinto e seppur punto a punto siamo riusciti ad essere incisivi quando dovevamo chiudere la partita. Ora rientriamo e pensiamo alla prossima in casa contro Lamezia, per regalare un altro spettacolo al nostro pubblico”.

 

Geosat Geovertical Lagonegro: Maccabruni, Fortunato, Calonico 14, Del Vecchio, Pedron 2, Boswinkel 26,  Turano, Di Coste, Maiorana, Sardanelli, Marra 13, Galabinov 11, Barreto 14.  All Falabella

 Goldenplast Potenza Picena:  Trillini 4, Cuti, Pinali 20, D’amico, Ferri, Gozzo, Di Silvestre 13, Larizza 15, Monopoli 1, Lavanga, Calistri, Paoletti 26, Garofolo. All. Rosichini

 28-26, 19-25, 25-16, 23-25, 12-15

2-3

35’, 26’, 25’, 28’, 19’

Tot 2h 13’

Lagonegro muri 14, ace 4, errori in battuta 16, 54% (23%) ricezione attacco 44%

Potenza Picena  muri 12, ace 6, errori in battuta 13, 55% (33%) ricezione attacco 43%