Tre set giocati che fanno ritornare il sereno in casa Geovertical Geosat che si impone su Reggio Emilia per 3 set a zero. Primo set sempre in favore dei lagonegresi, mentre secondo più equilibrio e seppur ci sia sta una rimonta nel finale da parte degli uomini di Lorizio, i lagonegresi sono riusciti a chiudere il set alla prima occasione dei vantaggi. Terzo messo in discussione solo inizialmente poi però riprendono la giusta via Robbiati e compagni che si rimettono in carreggiata con il servizio che a fine gara risultato il miglior fondamentale del match. Tre punti importanti  per Falabella che plaude alla prestazione dei suoi.
Cronaca del match
Primo set inizia in favore dei lagonegresi che iniziano con un parziale di 3-1 solo in parte recuperato dagli ospiti (5-4) ma poi riprendono le distanze Mazzone e compagni: proprio lo schiacciature biancorosso con una pipe riporta i suoi a +2. Tiurin allunga 10-7 e Lorizio chiama il tempo ma al rientro Corrado continua la scia positiva dei lagonegresi 14-8. Dall’altra parte Zingel si fa sentire (15-11) ma gli risponde il solito opposto russo e la Geovertical allunga 16-11. Funziona bene il muro biancorosso che placa Dolfo sul 19-12 e nel finale di set Zoppellari sceglie a turno Corrado che mette giù un longilinea precisissimo, Tiurin sigla il 22-15 e Mazzone chiude il set.
Secondo set Lorizio sceglie di cambiare la diagonale e Pinelli con Zigel sostituiscono la diagonale, così al centro si vedono Miselli e Mattei mentre i due schiacciatori restano Dolfo e Ippolito. Il set inizia in con maggiore equilibrio : un iniziale 3-1 dei lagonegresi viene recuperato dagli ospiti 5-4. Spadavecchia firma il +2 Geosat (8-6) Ippolito e Dolfo dall’altra parte riportano gli emiliani ancora a -1 (11-10)ma Corrado con un ace riporta Lagonegro in vantaggio. Fasi centrali punto a punto Pinelli con un ace porta per la prima volta la Conad in vantaggio 17-19 e costringe Falabella a chiamare il tempo. Al rientro la Conad è sempre in vantaggio 18-21 ma capitan Robbiati scuote i suoi ed è -1 (20-21). Questa volto Lorizio chiama il tempo e al rientro Zingel sfiora la linea ed è 21-23 . Ci pensa Tiurin ad accorciare per i lagonegresi 22-24 e Mazzone riporta la parità 24-24 con un ace. Ai vantaggi sono sempre in avanti gli emiliani che però  non sfruttano l’occasione e quando il set ball arriva nella mani biancorosse Corrado chiude .
Terzo set inizia in favore degli ospiti (0-3)con Zingel sugli scudi poi sale in cattedra Tiurin  e capitan Robbiati, così il vantaggio si assottiglia, fino al +1 dei Lagonegresi che con un ace di Mazzone si riportano in vantaggio (7-6). Lo stesso russo poi ferma a muro Dolfo e 11-7 e Lorizio chiama il tempo. Al rientro ci pensa il solito russo a farsi sentire con due ace consecutivi 15-8 . Il servizio dei biancorossi è molto insidioso e la difesa emiliana non tiene  e gli ospiti non riescono a ricostruire :è 15-8. Corrado mette giù un pallonetto (16-9) Mazzone picchia sulle mani del muro 20-12. Falabella inserisco Maccarone che mette a terra il 24-16 e un attacco di Zingel rivisto al video check decreta la vittoria finale dei biancorossi.

 

3-0

 

25-17, 28-26, 25-17
22’, 33’, 24’, Tot 1h 19’
Geovertical Geosat Lagonegro: Mazzone 9, Condorelli (L), Spadavecchia 6, Ramberti, Santucci (L), Corrado 12,  Maccarone 1, Fantauzzo , Vecellio, Tiurin 21, Zoppellari 1, Robbiati (C) 3 . All. Falabella
Volley Tricolore Reggio Emilia: Zingel 14, Catellani, Mattei 7, Miselli 1, Dolfo 8, Santini, Pinelli 2, Magnani 1, Bellini, Cagni, Scarpi 2, Ippolito 5, Morgese , Fabi 1. All Lorizio
Lagonegro: 6 muri, 7 Ace, 15 Errori in battuta, 53 %Attacco, 44% (35%)Ricezione
Reggio E. : 7 muri,  1Ace, 15 Errori in battuta, 52%Attacco, 35% (19%)Ricezione
Arbitri Se Simeis, Gaetano.
Foto Pina Renne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *