La buona prestazione a Cantù ha data fiducia al lavoro svolto dai tecnici lagonegresi che hanno ripreso il lavoro in vista della prossima gara di sabato sera contro la Materdomini Castellana Grotte. Analizza la gara Mister Falabella che contro i canturini ha portato a casa due punti con un’altra prestazione del gruppo che ha fatto la differenza.

“E’ stata una partita difficile, abbiamo alternato momenti di grande pallavolo ad una serie di errori che non ci hanno permesso di portare l’intera posta in palio. Abbiamo avuto un side – out molto fluido e buone percentuali di attacco, ma i padroni di casa si sono fatti sentire in difesa e questo ci ha innervosito e fatto perdere di lucidità, facendo troppi errori gratuiti in alcuni momenti della gara. C’è da dire che è una vittoria molto positiva perchè loro sono entranti in campo dando tutto , noi siamo stati bravi a non innervosirci e soprattutto ci sono stati dei cambi fondamentali. La panchina ha dato una grossa mano per arrivare alla vittoria finale che è stata una vittoria dell’intera squadra”. Gli fa eco il capitano Robbiati, che domenica ha giocato contro i suoi ex compagni, essendo stato a Cantù  per 6 anni: “ stiamo costruendo un buon gruppo che, come dimostrano i nostri tie break, é in grado di soffrire e non mollare”, spiega il capitano della Geovertical.
“Ritengo comunque che abbiamo ancora grossi margini di miglioramento e la possibilità di toglierci parecchie soddisfazioni , perché ancora non abbiamo espresso con continuità ciò che realmente sappiamo fare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *