Ritornati dalla terra toscana i biancorossi di mister Falabella sono nuovamente al lavoro. Il punto conquistato ha portato comunque una piccola soddisfazione, visto che Calci è una delle squadre più attrezzate del torneo che vanta atleti di spicco come il palleggiatore Coscione e il giovane opposto Argenta, che ormai si fa strada nel giro della nazionale. Dei cinque set giocati sicuramente il rammarico va al terzo, ma resta comunque la reazione di Robbiati e compagni che non si sono mai arresi, anzi hanno fatto sempre il loro gioco. “E’ stato un gran peccato il terzo set – spiega Falabella- ma al rientro nel quarto abbiamo dimostrato di non voler mollare e di reagire subito. Mi è piaciuto l’atteggiamento in campo dei ragazzi , sintomo che stiamo bene e che non abbiamo alcun timore reverenziale nei confronti di nessuno. Sapevamo il valore di Calci e dei suoi singoli atleti , ma questo non ci ha scalfiti: abbiamo fatto il nostro gioco e siamo cresciuti tanto soprattutto dal secondo set in poi. La gara contro la Peimar ci conferma che non esistono partite impossibili e che ognuna va giocata fino in fondo. Noi abbiamo voglia di dimostrare che abbiamo il potenziale e i numeri per questa categoria e in ogni pallone ci metteremo tutta la grinta possibile”, conclude Falabella che martedì e alle prese con lo studio della prossima avversaria che è il Brescia. Una formazione che ormai ha da anni il suo giocatore di riferimento ovvero Alberto Cisolla, grande trascinatore e uomo di esperienza. Sarà come sempre una gara dalle grande attese , quelle di vedere ancora una volta il grande spettacolo del volley dagli spalti del Pala Alberti di Lauria. Si attende ancora una volta il tutto esaurito , perchè come più volte dimostrato, l’uomo in più di questa squadra è sempre il pubblico .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *