TRe punti lasciati ai Lupi, prestazione sottotono per noi

Tre punti lasciati ai Lupi, in una partita dove si lagonegresi si sono visti poco. Prestazione da cancellare, tanto da rivedere a partire da martedì in vista del ritorno al Pala Alberti. 

Primo set condotto interamente dai padroni di casa, con i lagonegresi bloccati e per nulla entranti in partita. Secondo set entrano con un atteggiamento diverso gli uomini di Falabella che conducono interamente il set , ma nel finale non riescono a capitalizzare le tre lunghezze di vantaggio e seppur servono i vantaggi sono i padroni di casa a imporsi . Terzo set solo inizialmente si vede  giocare la Geovertical che poi trova troppi errori al servizio. Un Padura Diaz Ion grande spolvero trascina i suoi  e nel finale sono completamente assenti gli uomini di Falabella che lasciano i 3 punti ai toscani. 

Mister Pagliai sceglie Acquarone – Padura, capitan Colli e Krauchuk schiacciatori, Bargi e Larizza al centro, Catania Libero. Gli risponde la Geovertical con Zoppellari- Tiurin, Fantauzzo – Mazzone, Spadavecchia e Robbiati al centro, Santucci libero. 

Inizia a gamba tesa la formazione di casa che trascinati da Capitan Colli si portano su 5-1 . Recuperano terreno i lagonegresi ma Padura al servizio fa due ace consecutivi, Bargi blocca Mazzone e sul 9-4 Falabella chiama il tempo. Due muri su Tiurin portano sul 14-6 , il russo non riesce ad essere incisivo e il tecnico della Geovertical chiama il tempo nuovamente ma la rientro è sempre la Kemas a condurre. Sempre largo il vantaggio dei padroni di casa che al servizio sono decisivi e arriva così anche l’ace del palleggiatore Acquarone 18-10 . Si vede nel finale di set anche Corrado tra la fila della Geovertical , che rileva Fantauzzo. Con Mazzone i lagonegresi accorciano 24-17 . Nel finale il set scivola facilmente nelle mani dei padroni di casa.

Secondo set i lagonegresi entrano con un atteggiamento diverso,  con Tiurin che riprender a  far punti 1-3. La Kemas però trova il pareggio sul 3-3 e si procede punto a punto. Mazzone va a segno e porta i suoi sul 9-11 l’out di Padura segna ancora 11-13 e un recupero di Santucci-Fantauzzo rimanda la palla dall’altra parte ma i Lupi non approfittano della free -ball ed è 11-14. Pagliai chiama il tempo. Al rientro Padura Diaz trova il pareggio 14-14. Murato Padura Diaz ed è +2 Lagonegro , Spadavecchia senza muro segna il 15-18 e Pagliai richiama i suoi. Sempre tre le lunghezze che separano le due squadre Mazzone sbaglia il servizio e Falabella chiama il tempo 20-22. Pagliai inserisce Mazzon per il brasiliano Krauchuk , ma il solito cubano segna -1 per i Lupi , Robbiati sbaglia l’attacco ed è nuovamente parità. In un attimo si passa dal vantaggio Lupi(25-23) alla parità sul 24 punto grazie ad un video check chiesta da Falabella, che ribalta la decisione arbitrale e si riprende a giocare. Ancora una volta la tecnologia, questa  volta richiesto dal direttore di gara, decreta l’out di un servizio di Tiurin quindi si va ai vantaggi . Si va punto a punto ma nel finale Colli trascina i suoi e chiude con un ace , portando i Lupi sul 2-0 nel computo dei set. 

Terzo set inizia ancora con i lagonegresi in vantaggio 5-7 . Devono ricorrere i padroni di casa come nel set precedente, Mazzone piazza l’ace,  è 8-11 e Pagliai chiama i 30’ . Al rientro la Kemas trova il pareggio sul 11 punto con un tocca di prima di Acquarone e poi Padura sigla il 12-12 che costringe Falabella a richiamare i suoi. Si vede anche Ramberti che preleva Zoppellari ma il servizio di Padura Diaz buca ancora la difesa avversaria 15-11. Nel finale in campo c’è una sola squadra in campo, Geosat per nulla in partita e non riesce a fare il suo gioco. 

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 5, Padura Diaz 21, Larizza 3, Marra , Colli 9, Krauchuk 4, Catania (libero), Di Marco, Mazzon 3, Bargi 11 , Prosperi, Andreini (libero) . All . Pagliai 

Geovertical Geosat Lagonegro: Mazzone 14, Condorelli (L), Spadavecchia 7, Ramberti, Santucci (L),Corrado,  Maccarone, Fantauzzo , Vecellio, Tiurin 10, Zoppellari 2, Robbiati (C) 1 . All. Falabella

25-17, 29-27, 25-16

3-0 

24’, 39’, 27’ tot 1h 30’ 

Santa Croce  :  12 muri, 9 Ace, 11 Errori in battuta, 49%Attacco, 51% (33%)Ricezione

Lagonegro: 7 muri, 3 Ace, 13 Errori in battuta, 38 %Attacco, 49% (32%)Ricezione