Tre punti che fanno gioire nuovamente

Tre punti importanti per ritornare a festeggiare tra le mura amiche. Si impongono 3 set zero gli uomini di Falabella che conducono sempre la partita, ad eccezione di una leggerezza del secondo set che ha dato una illusione di rimonta agli avversari. Terzo set punto a punto e solo nel finale il solito Tiurin sale in cattedra allunga e porta i suoi verso la vittoria.

Falabella sceglie il sestetto Zoppellari- Tiurin, Mazzone e Corrado schiacciatori, Robbiati e Spadavecchia al centro, Santucci libero.

Mister Negro, secondo di Barbiero che in settimana ha preso la guida della squadra ma comunque assente al Pala Alberti, risponde con Pistolesi-, Loglisci per  la diagonale, Borgogno e Terpin  schiacciatori,  i neo arrivati Esposito e Arasomwan al centro, infine  la maglia di libero affidata a Garelli che sostituisce Pochini out per malattia.

Inizia in parità la gara si procede punto a punto fino al 13-11 siglato da Mazzone con un ace. Recuperano gli ospiti con un break che riporta la parità ma poi Tiurin mette a segno un ace e due mani-out che sanciscono il nuova vantaggio Geovertical 14-11. Mister Negro chiama il tempo al rientro marciano ancora i lagonegresi con il solito Tiurin e Corrado che sigla il massima vantaggio lagonegrese (22-16). Il finale di set è dei lagonegresi che si impongono con 5 lunghezze di scarto.

Secondo set inizia con la Geosat ancora che conduce 5-1 con Robbiati che blocca con due muri consecutivi gli attacchi avversari. Sul 11-9 quando la Geosat inizia a prendere il largo mister Negro chiama il tempo ma al rientro è ancora la squadra di casa a condurre.  A turno gli schiacciatori biancorossi incrementano il vantaggio e si arriva ben presto sul 18-13 . Sul 21-15 i lagonegresi subiscono un recupero da parte del Mondovì , Maccarone che subentra a Spadavecchia mette giù il 22-18 poi Mondovì accorcia ancora fino ad arrivare a -1 (23-22). A chiudere il set ci pensano poi Tiurin e capitan Robbiati che spazzano via le mire del recupero dei piemontesi .

Terzo set inizia con equilibrio in campo e prosegue per l’intero set : massino due le lunghezze di scarto tra le due squadre. Si procedente quasi sempre punto a punto e tra le fila dei lagonegresi si vedono anche Maccarone e Vecellio e nel finale il muro del solito trascinatore Robbiati sigla il vantaggio 22-19 . Sul 24-22 il Pala Alberti si prepara al exploit finale, Negro chiama il tempo al rientro Terpin va in out ed è urlo finale di gioia e tre punti importantissimi.

Geovertical Geosat Lagonegro: Mazzone 10, Condorelli (L), Spadavecchia 8, Ramberti, Corrado 9, Santucci (L), Maccarone 1, Fantauzzo , Vecellio, Tiurin 23 , Zoppellari 2, Robbiati 7. All. Falabella

Vbc Mondovì: Milano, Loglisi 10, Ristani, Buzzi, Pistolesi 2, Terpin 8, Garelli (L), Esposito 3, Borgogno 9, Arasomwan3. All. Negro.

25-20, 25-22, 25-20

21’, 25’, 26’  tot 1h 12’

 

Lagonegro: 6 muri, 5 Ace, 18 Errori in battuta, 64% Attacco, 68% (46%)Ricezione

Mondovì : 2 muri, 1 Ace, 7 Errori in battuta, 42% Attacco, 39% (27%)Ricezione