Tiziano Mazzone: un palmares importante per lo schiacciatore biancorosso

Una carriera importante alle spalle, 24 anni romano 198 cm di altezza e un palmares importante : si tratta di Tiziano Mazzone il nuovo schiacciature della Rinascita Volley Lagonegro.

Inizia a giocare a pallavolo nella sua città natale, Roma, e ben presto, nel 2011 a 16 anni, entra nell’orbita della Trentino Volley, scalando negli anni tutte le formazioni giovanili e venendo convocato anche per le formazioni giovanili italiane. Con le squadre giovanili della Trentino Volley vince diversi tornei a livello nazionale ed internazionale, tra i quali uno scudetto Under-19 e una Junior League (Under-19).
Dal 2013 viene aggregato alla prima squadra e viene convocato da Roberto Serniotti per prendere parte alla Coppa del Mondo per club 2014. Nell’estate del 2014 viene promosso definitivamente in prima squadra, con cui vince lo scudetto 2014-15. Ottiene le prime convocazioni in nazionale nel 2015, anno in cui, con la nazionale Unser-23 vince la medaglia di bronzo al campionato mondiale.
Nella stagione 2017-18 viene ingaggiato dal Gruppo Sportivo Porto Robur Costa di Ravenna, in Serie A1, con cui vince la Challenge Cup 2017-18.
Lo scorso anno gioca con la formazione del del Cuneo in A2.

“La società lagonegrese è stata una di quelle che mi ha cercato- spiega Mazzone- ed mi ha fortemente voluta con sè. Il ds sta componendo una squadra valida , il campionato sarà sicuramente molto difficile visto che l’A2 si è ristretta a sole 12 squadre, ma sono sicuro che noi possiamo far bene e avere il nostro spazio nella prossima stagione”.