Si torna in campo: domenica si gioca a Spoleto

Si torna a giocare tra i campi di serie A2 dopo lo spettacolo dell’Unipol Arena dello scorso week-and che ha visto la Sir Perugia trionfare nella finale di Coppa Italia. Quello che tocca alla Geosat Geovertical è un turno in trasferta in casa della Monini Spoleto in calendario domenica 17 alle ore 18. Partiti alla volta della cittadina umbra la formazione di mister Falabella si è approcciato a questa gara rimodulando i suoi assesti visto che ha dovuto far a meno dell’opposto Boswinkel, gia dalla gara contro Macerata dello scorso 3 Febbraio. L’olandese è alla prese con una infiammazione al muscolo sorpaspinoso al braccio destro .

Ultime ore dunque decisive per il tecnico lucano relativamente la scelta del sestetto da schierare, in quanto oltre l’infortunato opposto il resto della squadra è a disposizione dello staff tecnico che da questa settimana si è arricchito di un nuovo ingresso, ovvero di mister Iannarella, mister di collaudata esperienza .

Sul fronte umbro invece, per la Monini c’è stato l’avvicendamento in panchina tra Luca Monti e il nuovo tecnico Francesco Tardioli, che cerca di difendere il quarto posto dalle inseguitrici Livorno e Potenza Picena.  Per quanto riguarda la formazione di mister Tardioli in cabina di regia ci sarà il ‘giovane esperto’ Francesco Zoppellari, regista classe ’97. L’opposto è il temibile ‘Willy’ Padura Diaz, italocubano con tanti trascorsi in Superlega e uno dei migliori nel ruolo per la categoria. La batteria di posto 4 sarà con tutta probabilità composta da  Mariano e Ottaviani. Al centro per lo Spoleto ci sarà Zamagni, ormai una certezza dalle spiccate qualità di muro e la novità francese, Jonas Aguenier: il blocker transalpino è alla prima esperienza italiana anche se da tempo nel giro della sua nazionale. Sarà la gara n. 200 in Regular Season per Zamagni, che è a 4 attacchi dai 1000.  Il libero è l’esperto Marco Santucci, ultimi quattro anni vissuti a Sora. Nella gara di andata il verdetto fu a favore della Monini dopo una gara tirata e i tre precedenti sono in favore sempre della Monini.

“Sarà sicuramente una gara difficile- spiega Falabella- conosciamo bene il valore dei loro attaccanti. Ogni gara ha però una storia a sé e noi andiamo lì per poter strappare punti possibili  ad un avversario che ha mire di promozione nella massima serie. Questo non deve farci scoraggiare, dobbiamo andare lì per fare il nostro gioco”, conclude il tecnico lucano che insieme allo staff tecnico composto da Denora e Iannarella ha preparato la gara.