Sconfitta in terra Emiliana, si complica la corsa al quarto posto

 Difficile la trasferta per la Geosat Geovertical che torna da Reggio Emilia a mani vuote, dopo aver giocato quattro set contro una diretta avversaria per la permanenza in categoria. Primi due molto equilibrati per metà set quando la Conad si fa sotto e nel finale risulta più incisiva. Terzo set si vede finalmente una Geosat Geovertical completamente diversa con Falabella che inserisce tutti i suoi schiacciatori a turno ed il set è saldamente nelle mani dei lagonegresi. Nel quarto set è sempre la parità ad essere predominante ma purtroppo poi la Geosat deve fare a meno del suo opposto che finirà in panchina il set a causa di un malore alla spalla che lo costringe a sedersi. Se e partita che si decidono nel finale con Bellei in gran forma che al servizio sbaraglia la difesa lagonegrese e la Conad si aggiudica i tre punti.

Mister Mastrangelo sceglie la diagonale Bellei- Fabbroni, Ippolito- Bellini schiacciatori, Benaglia e Sesto centrali ed infine Torchia libero.

Mister Falabella sceglie il solito sestetto con Pedron-Boswinkel, Barreto-Galabinov,Marra Calonico al centro,  Sardanelli- libero.

Inizio equilibrato tra le due squadre che procedono punto a punto  fino a quando Ippolito piazza due ace (11-9) e costringe Falabella a chiamare il tempo. Al rientro la Conad conquista ancora più terreno e si arriva sul 15-11 complici troppi errori in difesa dei lagonegresi. Falabella poi sceglie di far entrare Del Vecchio al posto di Galabinov e quando Marra va al servizio con ace accorcia le distanze (19-16). I Lagonegresi poi si riportano a -1 (19-18) e Mastrangelo spende il suo primo time . Al rientro un break degli emiliani spinge il risultato sul 21-18 poi Boswinkel come al solito prova ad accorciare ma una pipe di Bellini segna il 24-21 lasciando poi i padroni di caso chiudere il set.

Secondo set la Geosat Geovertical inizia con una marcia diversa e con Marra al servizio i lagonegresi mettono in difficoltà la ricezione della Conad e si arriva ben presto sul 3-6 con Mastrangelo costretto a chiamare il tempo. Al rientro un pallanetto di Boswinkel segna la massima distanza dei lagonegresi ma poi Galabinov, rientrato già all’inizio del set, sbaglia il servizio e i reggiani accorciano 6-8. A pareggiare i conti poi ci prova il capitano Fabbroni che porta i suoi con un ace al pareggio del decimo punto. Nella fase centrale del set i padroni di casa si rifanno sotto e sul 18-14 Falabella chiama i suoi. Al rientro ancora una volta sceglie di far giocare del Vecchio al posto di  Galabinov e Maiorana al posto di Barreto. Il vantaggio si assottiglia fino al 21-18 ma nel finale sono ancora i padroni di casa a chiudere il set con lo stesso punteggio di quello precedente.

Nel terzo Falabella sceglie ancora di tenere Maiorana e Del Vecchio schiacciatori, mentre il resto del sestetto è quello iniziale. Il set inizia a favore della Geosat Geovertical e come nel secondo sul 2-6 Mastrangelo chiama il tempo. Al rientro sono sempre i lagonegresi a condurre (5-12) con Calonico sugli scudi che da centro buca la difesa locale. Il muro di Marra ancora una volta frena gli attacchi della Conad e la migliore ricezione di Maiorana e Sardanelli permette ai lagonegresi di portarsi sul 10-19. Il servizio flottante di capitan Maiorana è decisivo nel set e i lagonegresi che si portano a +10 ma devono fare a meno di Boswinkel che esce fuori dal campo per un forte dolore alla spalla. Falabella è così costretto ad impiegare Galabinov come opposto. Nel finale del set un break degli emiliani accorcia le distanze ma poi nel finale i lagonegresi chiudono e riaprono la gara.

Ancora la stessa formazione vista nel finale di terzo set per la formazione di Falabella e ancora una volta c’è una situazione di parità iniziale. Il primo vantaggio è dei padroni di casa 8-6 poi Maiorana e Galabinov ripristinano la parità (9-9). Bellini poi prova nuovamente a portare i suoi in vantaggio ma poi ci pensa Del Vecchio a ripristinare la parità. Falabella sceglie di far entrare Fortunato al posto di Sardanelli. La Conad poi prova nuovamente l’allungo (15-13) e quando l’ace di Bellei segna il 20-16 Falabella chiede il tempo ma al rientro sono i padroni di casa ad imporsi e ad aggiudicarsi il match.

Conad Reggio Emilia : Fabbroni 3, Bellei G. 21, Sesto 6, Torchia, ChadtChyn, Belli A., Amorico, Bellini 7, Benaglia 13, Silva 4, Ippolito 13, Morgese, Quarta. All. Mastangelo

 Geosat-Geovertical Lagonegro: Maccabruni, Fortunato, Calonico 6, Del Vecchio 9, Pedron 2, Boswinkel 16; Turano, Di Coste, Maiorana 5, Sardanelli, Marra10, Barreto 3, Galabinov 9. All. Falabella

 Reggio Emilia 11 muri,  9 ace, 14 errori in battuta, 53% in attacco,  60% (36%) in ricezione

Lagonegro 8 muri, 4 ace,  16 errori in battuta, 49% in attacco, 44% (19%)in ricezione

 

25-21, 25-21, 17-25, 25-18

3-1

27‘, 25’, 24’, 25’ Tot 1 h 46’