Parla mister Falabella “la salvezza è un risultato di tutti”

Passata l’euforia post salvezza, è tempo delle prime riflessioni per coach Falabella.
“E’ stata una salvezza meritata dopo tre tie break di fila: alla fine abbiamo fatto vedere di avere carattere e di essere cresciuti tanto. Quando abbiamo avuto la possibilità di lavorare è venuta fuori la vera squadra e questo si è visto. Siamo stati bravi soprattutto in gara tre, perché eravamo in grande emergenza ed avevamo preparato una partita sapendo dover soffrire, sapendo di far fatica sicuramente in attacco, di dover mettere tutto il cuore, soprattutto nei fondamentali di ricezione e penso che siamo stati eccellenti: non abbiamo fatto cadere una palla e ci abbiamo creduto fino alla fine, anche a partita persa con un video check incredibile e un set vinto ai vantaggi in gran rimonta. Il carattere e la grande voglia di vincere dei ragazzi è venuta fuori e l’abbiamo spuntata noi”.
Il tecnico lagonegrese parla della salvezza come “un risultato di tutti. Il mio ringraziamento va innanzitutto allo staff che ha lavorato tanto per poter portare questa squadra alla salvezza Siamo arrivati in grande forma grazie al preparatore atletico e al fisioterapista che hanno lavorato veramente giorno e notte.
Naturalmente la salvezza la ottengono i giocatori, loro hanno messo in campo tutto quello che avevamo, chi ha giocato meno chi più, ma è una vittoria di tutti. È una vittoria di una società che fa tanti sacrifici per poter far girare il nome di Lagonegro in tutta Italia con orgoglio e penso che queste partite ripagano i sacrifici di questa società, in primis del presidente Carlomagno”. Ed è proprio al presidente Nicola Carlomagno che mister Falabella dedica una pagina speciale di questa lunga stagione: “una dedica particolare va al presidente che ha creduto in me. Dopo tante sconfitte non era facile ancora poter credere in me invece lui lo ha fatto, questo sicuramente ha aiutato tanto la squadra a continuare a crede in me”. Dopo i primi bilanci, si pensa già alla prossima? Tira un grande sospiro di sollievo il tecnico lagonegrese e per ora- conclude- penso che avrò almeno per una settimana di stop senza pensare, godendomi la salvezza, poi vedremo”
Per salutare i tifosi e festeggiare la meritata salvezza, lo staff i giocatori e la dirigenza danno a tutti appuntamento sabato 28 al Pala Simone.