Maccabruni : un nazionale juniores al far coppia con Pedron

Nuovo ingresso in casa Rinascita. Ancora un giovanissimo e questa volta con una maglia e una carriera importante sulle spalle: si tratta della casacca più ambita da un giocatore, quella della nazionale italiana che Filippo Maccabruni , palleggiatore classe 1999 , ha indossato nei tornei nazionali giovanili. Maccabruni infatti lo scorso anno ha partecipato sia ai mondiali U19 del Bahrein che al Eyof (Festival olimpico della gioventù europea) dove l’Italia si è aggiudicata proprio la medaglia d’oro. La sua carriera è iniziata nelle giovanili del Volley Segrate, città dove è nato, poi due anni fa il salto di qualità al Club Italia dove ben presto si è preso il posto da titolare. Lo scorso anno è stato Mondovì sempre nella seconda serie nazionali e quest’anno ha deciso di condividere il “progetto Lagonegro”- così come lui stesso lo definisce “un progetto che si basa sul lavoro e sul miglioramento degli atleti- spiega il giovane Maccabruni-. La presenza di Pedron, palleggiatore molto forte in tanti aspetti, sarà sicuramente fondamentale per me”. Grinta , motivazione e voglia di mettersi in gioco sono dunque le caratteristiche del giovane regista lombardo che arriverà a Lagonegro a fine Agosto per l’inizio della nuova stagione. “Ci siamo assicurati l’ingresso in squadra di un giocatore molto motivato – spiega il Presidente Nicola Carlomagno- sono sicuro che la sua voglia di crescere e l’esperienza maturata sia nei club che in nazionale Juniores saranno importanti, è un giovane molto interessante per questo lo abbiamo voluto tra noi”, conclude il presidente biancorosso che insieme allo staff societario sta completando le ultime operazioni in entrata.