Dominio New Mater, tieniamo solo un set

Geovertical tiene un solo set , poi si arrende alla forza della New Mater. Secondo set completamente da cancellare , terzo i lagonegresi provano inizialmente a riprendere il gioco ma nel finale la superiorità della New Mater viene fuori e i padroni di casa si aggiudicano i tre punti. Non sono bastati i muri dei lagonegresi , decisivi in alcune fasi.  

Primo set molto equilibrato con la Geovertical che trova il primo allungo con un tocco di prima del regista Zoppellari (3-5) e permette ai lagonegresi di condurre. Vantaggio che va avanti fino al nove pari siglato da Moreira. Si procede in massimo equilibrio con un punto per parte e poi Castellana trova il vantaggio sul 13-10 ma il risultato si ribalta con un muro di capitan Robbiati sul 14mo punto. Conducono ancora i lagonegresi e sul un muro a 3 che decreta il 16-19 , mister Mastrangelo chiama i suoi : al rientro un break importante per la formazione casalinga riporta la parità sul 20-20 . Il finale è ad altissimo livello con un punto per parte: un muro di Tiurin chiude l’attacco locale 23-24, poi Moreira pareggia e un lungolinea di Corrado è aut. Il muro della Geosat non mantiene e il primo set è a firma della New Mater. 

Secondo set solo inizialmente in equilibrio poi la Bcc ingrana la marcia con Presta che prima al centro e poi con un ace fa segnare il primo vantaggio locale 8-6. Il punteggio passa rapidamente dal 13-9 e ben presto sul 20-11 con Falabella che cambia le carte in gioco inserendo Fantauzzo per Corrado, Spadavecchia per Maccarone e Ramberti per Zoppellari. Un fase completamente di black out per i lagongresi che forse scontano gli ultimi due punti del primo set e lasciano ai padroni di casa la conduzione completa del gioco. Nel finale troppe le lunghezze di differenza e Moreira chiude il set in scioltezza.  

Terzo set ritorna l’equilibrio in campo con i due opposti che si rendono protagonisti da entrambe le parti. Ma è tutto momentaneo: Vedovotto trova il primo importante vantaggio sul 11-9 che costringe Falabella a chiamare il tempo. Al rientro però un ace di Moreira permette ancora ai padroni di casa di allungare. Robbiati accorcia (13-11) ma è sempre l’opposto della New Mater a farsi sentire (15-12). Un muro a tre dei biancorossi permette alla Geovertical di arrivare al minimo scarto 16-15, ma si rifanno sotto i soliti Presta e Moreira e la New Mater allunga sul 21-17. Vedovotto sigla il 23-19 e il solito Moreira chiude il match. 

New Mater Castellana Grotte: Fabroni 3, Cubito, Vedovotto 9, Del Vecchio, Morelli 17, De Santis (L), De Togni 6, Cascio, Moreira 16, Imbesi, Agrusti, Presta 13, Quartarone. All. Mastrangelo

Geovertical Geosat Lagonegro: Mazzone 6, Condorelli (L), Spadavecchia 3, Ramberti, Santucci (L), Corrado 5,  Maccarone 4, Fantauzzo 2 , Vecellio, Tiurin 16, Zoppellari 4, Robbiati (C) 4 . All. Falabella

 26-24, 25-16, 25-19 

3-0

31’, 24’, 24   tot 1h 19’ 

Castellana Grotte: 5 muri, 4 Ace, 10 Errori in battuta, 59%Attacco, 57% (41%)Ricezione

Lagonegro: 9 muri, 2 Ace, 7 Errori in battuta, 40 %Attacco, 50% (34%)Ricezione

Arbitri Verrascina-Merli