Dentro o fuori!

Dentro o fuori. La partita in trasferta del primo maggio alla Bastia di Livorno ne è stata una dimostrazione lampante. Quando Lagonegro aveva innestato la decima (che rimane la striscia positiva più lunga negli ultimi tre anni di serie A), la dura legge della pallavolo l’ha bruscamente riportata sulla Terra. La Fonteviva ha giocato in maniera impeccabile, pulita al punto giusto in ricezione ed efficiente in attacco; facendo leva sul solito Zonca al servizio e innescando alla perfezione Wojcik, diciannove punti totali per il martello polacco a differenza dei tre di Gara1: la vera chiave del successo toscano. Che Livorno fosse squadra mai doma era cosa certa e Lagonegro questa volta è apparsa meno cinica degli ultimi mesi, a tratti un po’ sprecona  e incerta nel capitalizzare quei frangenti decisivi in cui a Livorno non entrava momentaneamente il servizio. Paolo Montagnani, nel post-partita di Gara1 aveva avvisato che Lagonegro poteva essere messa in difficoltà in ricezione e la sua squadra ha seguito questa direttiva. Perché le serie playoff non sono mai così semplici come sembrano e la prima partita aveva falsamente dato l’impressione di una Lagonegro incontenibile e di una Livorno stranamente arrendevole. Ora ci sarà l’ultima sfida di una stagione estenuante e complicata, la cui pre-season è iniziata a fine agosto. Ormai non si fanno più calcoli, né schemi tattici da affinare. Si conosce qualsiasi cosa dell’avversario, ogni rotazione, ogni singola distribuzione del palleggiatore. Bisognerà solo tenere i nervi saldi, trovare tutte le forze possibili e chiedere il tutto per tutto al pubblico che come sempre darà una mano in più ai biancorossi di Mister Falabella. “Sono sicuro che il nostro pubblico sarà presente e gremitissimo sugli spalti- commenta il presidente Carlomagno- oggi più che mai abbiamo bisogno di loro e della loro carica. Sono la nostra arma in più, la cornice di una stagione che è già straordinaria ma che potrebbe regalarci la ciliegina sulla torta questa sera(Domenica)”, conclude Carlomagno che vuole quanto più colma il Pala Alberti di Lauria che sicuramente si farà trovare preparato per questa ultima sfida della stagione.