Dedicata a Totino questa grandissima vittoria!

Bisognava vincere per risollevare il morale di una settimana triste in casa Lagonegro ed arrivata una vittoria bellissima, in rimonta e in pieno stile Rinascita, con tanta sofferenza e una ottima prestazione , replicando la vittoria dell’andata. Una gioia dedicata al giovane Totino, a cui va la dedica della squadra di mister Falabella che si rilancia in classifica. Solo un set lasciato ai padroni di casa, dove i lagonegresi sono partiti male e hanno permesso agli toscani di aggiudicarselo. Altri tre set poi quasi sempre in equilibrio ma nei momenti decisivi i Kadankov e compagni sono stati bravi ad essere incisivi e a mantenere le distanze. Tre punti importanti che rimettono in carreggiata per il 5 posto i lagonegresi.

Mister Montagnani schiera Jovanovic- De Santis Zonca e Loglisi in banda , Maccarone e Paoli al centro Pochini libero.
Mister Falabella sceglie sestetto gia visto contro Leverano con Pedron-Kadankov, Barreto e Galabinov schiacciatori, Calonico e Marra al centro , Fortunato e Sardanelli libero.

Primo set inizia prima in favore dei lagonegresi (1-3), ma poi padroni di casa ribaltano il parziale e si va sul 4-3 con un ace di De Santis. Nelle fasi centrali si procede punto a punto con errori al servizio da parte di entrambe le formazioni, poi un muro di Calonico rimette in suoi in vantaggio(10-11). Dall’altra parte Loglisci ripristina il vantaggio con un ace (16-13) . Conducono così gli uomini di Montagnani e l’opposto Kadankov accorcia sul 19-17 ma Zonca con un ace allunga nuovamente (22-17). Falabella sceglie di far entrare Del Vecchio al posto di Galabinov e dopo un break di 3 punti ad opera della Geosat il tecnico livornese chiama il tempo . Nel finale sono gli uomini di casa ad aggiudicarsi il set .
Secondo set più equilibrato fino a quando Marra con due ace porta i suoi in vantaggio (3-5) e le due lunghezze si mantengono fino al pareggio nel nono punto. Si procede punto a punto fino al 15-18 di Barreto che costringe mister Montagnani a chiedere il tempo. Al rientro i lagonegresi continuano a mantenere le distanze e un muro di Marra prima e una diagonale di Barreto poi, vincono il set e ripristinano la parità nel computo dei set.
Terzo set sempre in parità fino a quando i padroni di casa trovano un primo break (12-9) e Falabella chiama il tempo. Dal 14-11 va sugli scudi il solito bulgaro che con due ace rimette i suoi in gioco (14-15) azzerando lo svantaggio. La Geovertical continua a mantenere le distanze (18-20) con Marra che a muro blocca gli attacchi avversari. L’opposto lagonegrese anche in diagonale mette giù il suo ventesimo punto della gara (20-23). E proprio Kadankov infine si incarica di chiudere il terzo set con un ace che porta i suoi sul 1-2.
Quarto set ancora in estrema parità punto a punto nessuna dei due sestetti trova un break fino al 18-20 grazie ad un tocco di prima di Pedron e un due muri biancorossi che obbligano Montagnani a chiedere due tempi tecnici consecutivamente (18-21) . Mantiene le distanze ancora la formazione di Mister Falabella che chiede il tempo 21-23 e al rientro il primo matchball è di Kadankov ma i toscani ne annullano tre e poi ci pensa Galabinov a chiudere e portare una vittoria importantissima a Lagonegro e tre punti decisivi per la corsa al quinto posto. “E’ stata una gara sofferta ma una bellissima prestazione di tutta la squadra- ha commentato mister Falabella a fine gara- il mio pensiero e quello di tutti i ragazzi, sull’ultimo punto è stato tutto per Totino, che sono certo che anche questa sera ha sorriso da lassù per la nostra vittoria. A lui va la dedica di questa giornata che sarà sicuramente importante per la fase successiva”.

Acqua Fonteviva Livorno: Briglia, Loglisci 9, Grieco, Miscione, Paoli 5, Zonca 19, Bacci, Minuti, Wojcik, Pochini, Jovanovic 1, De Santis 22, Facchini, Maccarone 9. All Montagnani
Geosat-Geovertical Lagonegro: Maccabruni, Fortunato, Calonico 8, Del Vecchio 2, Pedron 2, Kadankov 27, Turano, Maiorana, Sardanelli, Marra 10, Barreto 9, Galabinov 11. All. Falabella

Livorno 5 muri, 11 ace, 19 err in battuta, 54% in attacco, 39% (14%)in ricezione
Lagonegro 10 muri, 8 ace, 11 errori in battuta, 64% in attacco, 42% (19%) in ricezione

25-21, 18-25, 21-25, 23-25
25’, 25’, 27’ , 28’ tot 1h 35 ‘
1-3